CARTAGENA FESTIVAL INTERNACIONAL DE MÚSICA presenta

LA MUSICA COLOMBIANA
FRA TRADIZIONE E MODERNITÀ



La proposta musicale del Cartagena Festival Internacional de Música al Festival di Spoleto si declina con due gruppi colombiani che presentano diversi generi musicali. Il primo, composto dal violoncellista Santiago Canyon e dal pianista Luis Andrés Castellanos, fonda le sue radici nella musica classica colombiana tradizionale. Il secondo, il Cuarteto Agile, formato da Elvis Diaz all’arpa llanera, Zahira Nogueira al cuatro, Mario Criales al contrabbasso e Antonio Arredo agli strumenti a fiato, è più legato alla musica popolare tradizionale del Paese.

SALA PEGASUS 1 LUGLIO

DÚO DE MÚSICA CLÁSICA COLOMBIANA

Santiago Cañón violoncello
Luis Andrés Castellanos pianoforte
 
programma 

Gentil Montaña (1942-2011)
Porro de la Suite Colombiana n.º 2 

L. A. Calvo (1882-1945)
Lejano azul 
(trascrizione Santiago Cañón)
violoncello Santiago Cañón

L. A. Calvo (1882-1945)
Intermezzo n.º 1
Intermezzo n.º 3
pianoforte Luis Andrés Castellanos

Guillermo Uribe Holguín (1880-1971)
Sonata para piano y chelo Op. 61

Carlos René Ordoñez (1880-1971)
Corcheitas
violoncello Santiago Cañón
pianoforte Luis Andrés Castellanos


Il duo propone musiche per violoncello e pianoforte di autori colombiani, per lo più del XIX e del XX secolo, che hanno giocato un ruolo chiave nella costruzione della cultura musicale in Colombia. La loro formazione, nella maggior parte dei casi, è stata influenzata dalle correnti europee, seppur mediata dal legame alle tradizioni culturali del Paese. È  il caso questo, tra gli altri, di Guillermo Uribe Holguin, Antonio Maria Valencia, José María Ponce de León.

SANTIAGO CAÑÓN | Violoncellista, nato a Bogotà nel 1995, è conosciuto per il suo eccellente virtuosismo e per il dono del suo tocco straordinario. Ha debuttato come solista a soli sei anni con l’Orchestra Filarmonica di Bogotà nel Concerto in La minore di Vivaldi. Si è laureato con lode all’Università di Waikato, Hamilton (Nuova Zelanda) nel dicembre 2012, con il maestro James Tennant e nel maggio 2015 si è diplomato in interpretazione alla SMU di Dallas in Texas, con il maestro Andrés Díaz. È stato uno degli otto violoncellisti selezionati per partecipare al Verbier Festival Academy (2016) e ha ricevuto la borsa di studio MPower Artists Grants 2016 della Sphinx Organization.

LUIS ANDRÉS CASTELLANOS | Pianista, nato a Bogotà, ha ricevuto lezioni di musica da suo padre, che per molti anni è stato sassofonista e clarinettista nella celebre orchestra di Lucho Bermúdez. A 11 anni ha iniziato gli studi di pianoforte al Conservatorio dell’Università Nazionale della Colombia nella classe della professoressa María Burgos Goubert. Nel 2004 si è trasferito in Germania per studiare alla Scuola Superiore di Musica di Colonia con il professor Ilja Scheps, e si è diplomato con il massimo dei voti. Successivamente, sempre a Colonia, ha conseguito con successo il master con J. Leuschner. Nel 2014 ha vinto il primo premio nel Concorso Chopin di Bogotà.

SAN NICOLÒ CHIOSTRO 2 LUGLIO

CUARTETO AGILE

Elvis Díaz arpa llanera
Mario Criales contrabbasso
Zahira Nogueira cuatro
Antonio Arnedo strumenti a fiato

programma
Juan Contreras Zumba Flamenco      
Hugo Candelario Remanso Inicial                
Antonio Arnedo La Chiva                           
Elvis Dias/ Juan Contreras Señora Julia                             
Mario Criales Visiones                           
Antoio Arnedo Andanzas                          
Juan Contreras Seis por derecho face 4       
Antonio Arnedo El Viaje                             
Del Folklor llanero Pajarillo                           

Antonio Arnedo suona sassofoni Selmer Parigi / Artista Selmer Paris

Il Cuarteto Agile presenta canzoni popolari tradizionali originarie di alcune zone della Colombia, in particolare della regione llanera. Gli strumenti utilizzati sono l’arpa llanera, il cuatro e il contrabbasso, ai quali si aggiunge uno strumento a fiato per rendere più efficace la fusione contemporanea.
La musica de Los llanos è caratterizzata da una grande varietà di ritmi e ha un ruolo molto importante nel patrimonio della cultura musicale colombiana. Alcune canzoni tradizionali sono interpretate in chiave moderna.

ELVIS DÍAZ | 11 anni fa rimane incantato dalla melodia di una’arpa llanera, suonata da bambini di circa 10 anni, proprio la sua età di allora; quelle note avvolgono completamente i suoi sensi e lo conducono alla decisione di imparare a suonare quello strumento che fino a quel giorno neppure conosceva. Comincia i suoi studi all’Academia Llano y Joropo del maestro Hildo Ariel Aguirre, dove impara a suonare l’arpa. Attualmente studia l’arpa llanera all’Universidad Distrital Francisco José de Caldas - ASAB, con il maestro Maria Clara Alarcón che insegna anche teoria musicale per l’introduzione all’arpa celtica.

MARIO CRIALES | Bassista elettrico e contrabbassista tra i più versatili in Colombia, con una vasta esperienza artistica come solista e strumentista in orchestra sinfonica, nella musica tradizionale del suo paese, nel jazz e nel rock, ha già all’attivo un centinaio di concerti in prestigiosi teatri. Nel 2012 ha vinto una borsa di studio per studiare a Boston (USA) con il maestro Oscar Stagnaro dove si è cimentato nelle classi di composizione, metodologia e tecniche del basso elettrico. Sempre a Boston ha frequentato diverse master class con bassisti leggendari quali John Patitucci, Steve Bailey, Eddie Gomez e John Clayton. Attualmente presenta il suo album " Influencias"  dedicato al basso e al contrabbasso solista così come il suo innovativo libro digitale "El Bajo y el Joropo Llanero".

ZAHIRA NOGUEIRA | La sua carriera artistica inizia all’età di 11 anni all’Academia Llano y Joropo, dove comincia a studiare come suonatrice di maracas con il maestro Hildo Ariel Aguirre; in seguito i suoi interessi volgono verso il cuatro e continua gli studi con il maestro Juan Carlos Contreras. Nel 2009 comincia a studiare come professionista alla Universidad Distrital Francisco José de Caldas - ASAB. Come cuatrista solista è stata invitata a suonare in occasione di numerosi incontri internazionali: "Encuentro Internacional de Cuatristas La Siembra del Cuatro" Casanare (2007), "Encuentro Nacional del Cuatro" Casanare (2009), "Encuentro con el Cuatro" Bogotá (2012) e ha rappresentato la Colombia nella celebrazione dei 10 anni del "Festival Internacional La Siembra del Cuatro" Venezuela (2014). È stata la vincitrice della gara per  Giovani Talenti del Cartagena Festival Internacional de Música nel 2015.

ANTONIO ARNEDO | È uno degli artisti pionieri della musica d’improvvisazione colombiana, musica influenzata da elementi nord americani, ma radicata nel folclore nazionale. Ha studiato in una delle più prestigiose scuole di musica al mondo, il Berklee College of Music, dove ha completato con anticipo il suo corso di sassofono. Arnedo si erge nel panorama della musica colombiana contemporanea in quanto fra i primi a compiere un lavoro di esplorazione fra i vecchi ritmi popolari delle coste del Pacifico e dell’Atlantico, i ritmi dell’entroterra andino, compresi quelli di alcune comunità indigene, integrando il tutto in un ampio concetto d’improvvisazione.



Sala Pegasus
01 LUGLIO 17:30
...................................................
San Nicolò Chiostro
02 LUGLIO 19:00
...................................................
BIGLIETTI
posto unico €25,00
SFOGLIA
IL PROGRAMMA
Tutti gli spettacoli e gli eventi di Spoleto60
SCARICA
IL PROGRAMMA
Tutti gli spettacoli e gli eventi di Spoleto60 da scaricare
ACQUISTA ORA
I BIGLIETTI
Biglietteria Online
Per info e prenotazioni visita la pagina
BIGLIETTERIA