OEDIPUS REX



di Sofocle
Vakhtangov State Academic Theatre of Russia
regia Rimas Tuminas
scene Adomas Jacovskis
costumi Maxim Obrezkov
compositore Faustas Latenas
compositore parti corali Theodore Abazis
coreografie Angelica Cholina
drammaturigia e consulenza accademica Dmitriy Trubotchkin
traduzione delle parti corali dal greco antico al moderno Elsa Andrianou
vocal coaching parti corali Melina Peonidou
speech coaching Elena Laskavaya
assistenti alla regia Irina Gromova e Gabriella Tuminaite
ligthing designer Narek Tumanian
sound designer Ruslan Knushevitskiiy, Andrei Mirniy
direttore di scena Aleksandra Shenets
make-up artist Olga Kalyavina
con
Victor Dobronravov, Liudmila Maksakova, Evgeny Knyazev, Eldar Tramov, Evgeny Kosyrev, Vitalys Semenovs, Valery Ushakov, Artur Ivanov, Maxim Sevrinovskiy, Ekaterina Simonova, Pavel Yudin, Yuriy Tsokurov
coro Ilya Algaer, Panagiotis Athanasopoulos, Thanasis Vlavianos, Giorgos Gallos, Dimitris Georgiadis, Kostas Korakis, David Magaldadze, Sokratis Patsikas Giorgos Stamos, Leonardos, Kheyfets-Batis, Spiros Tsekuras, Fedor Vorontsov, Eugeny Pilugin, Aleksandr Galochkin, Yannis Zafeiropoulos
bambini Tatiana Polosina, Maria Rival



Oedipus Rex è un progetto che nasce dalla collaborazione fra il Teatro Vakhtangov e il Teatro Nazionale greco, con la regia di Rimas Tuminas. Lo spettacolo viene rappresentato in due lingue: gli attori del Vakhtangov recitano le parti principali mentre gli attori greci incarnano il Coro classico.
Il teatro contemporaneo ha perso il valore del significato del "coro", e di come questo possa assumere il ruolo di un vero e proprio personaggio, sia nel caso di una tragedia che di una commedia. Nel teatro russo non esiste il coro. Solo nel teatro greco del 20° secolo si è tentato di ricostruire, gradualmente, il senso e l’importanza dell’azione corale.
La più grande dote di Sofocle è stata quella di riuscire ad incarnare le lacerazioni estreme dell’animo umano e di racchiuderle all’interno di una forma teatrale perfetta e armoniosa, dando forza alla trama con ricchezza di metafore chiare ed evidenti figure simbololiche. Questo è il fulcro del suo straordinario talento narrativo. Aristotele considerò le tragedie di Sofocle come l’esempio primo di drammaturgia, scorgendo in esse l’essenza più definita della tragedia. L’Edipo Re, era per lui l’opera più rappresentativa di tale genere. L’effetto che l’Edipo ha avuto sulla cultura europea è stato enorme.
Edipo Re non è una tragedia dettata dal fato bensì la tragedia della scoperta di sé stessi. Il valore di Edipo non risiede nella sua assurda determinazione a sfidare dei e profezie, quanto nel fatto che non si tirò indietro dall’indagare nel profondo del suo passato neppure quando gli fu chiaro che ne sarebbero emersi i lati più oscuri e che questo lo avrebbe condotto alla scoperta di temibili e dolorose verità. Una volta scoperto quanto aveva fatto, Edipo accetta il suo destino senza riserve, punendo sé stesso senza pietà e scegliendo di vivere come previsto per chiunque commetta un simile crimine. Il re diventa un emarginato, il più infelice fra coloro che soffrono.
 
"Penso che questo sia il momento giusto per una tragedia di Sofocle, il momento per me di realizzare uno spettacolo che tratti di valori così importanti quali la virtù e l’onore. Voglio raccontare la storia di un leader, di un uomo così forte da scegliere di espiare i propri peccati, di accettare la punizione di vivere in esilio e in povertà fino alla fine della propria esistenza. Edipo punisce se stesso per il suo crimine. Nella realtà di oggi, è difficile immaginare che possa esistere qualcuno come lui. La maggior parte degli uomini di potere, dei leader, non riconoscono affatto le proprie colpe. A loro tutto è permesso, tutto è concesso. È davvero il tempo di ricordare della virtù e dell’onore." Rimas Tuminas


RIMAS TUMINAS | Laureate of the State Prize of the Russian Federation e del National Prize of Lithuania e Holder of the Order of Frienship, dal 1978 Rimas Tuminas ha prodotto oltre 20 spettacoli in diversi teatri della Russia e dell’Europa. Fin dal 1979 tiene workshop sull’arte della regia. Nel 1990 fonda il Maly Theatre di Vilnius in Lituania. Nel 2002 dirige L’ispettore generale di Nikolai Gogol al Vakhtangov Theatre. Nel 2007 diviene direttore artistico del Vakhtangov Theatre su invito del celebre attore russo Mikhail Ulyanov. Sotto la sua direzione, la compagnia del Vakhtangov diviene una delle più importanti sulla scena teatrale con spettacoli messi in scena in tutto il mondo. Per il Vakhtangov Theatre, Tuminas ha prodotto Troilo e Cressida di William Shakespeare, Le ultime lune di Furio Bordon e Harold Muller, Zio Vanya di Anton Cechov, Un ballo in maschera di Mikhail Lermontov, Le vent des peupliers di Gerald Sibleyras, The Haven (tratto da diversi autori), Eugene Onegin di Alexander Puškin, Smile to us, O Lord di Grigory Kanovicius, Minetti di Thomas Bernhard. La magnifica rappresentazione della produzione The Haven è stata un’incredibile e talentuosa dimostrazione delle capacità della guida artistica a capo della compagnia. Nel 2016 al Festival di Spoleto ha messo in scena Eugene Onegin.

ADOMAS JACOVSKIS | Laureate of the National Prize of Lithuania, dal 1978 al 1983 Adomas Jacovskis è stato capo scenografo per lo State Youth Theatre della Lituania. Dal 1989 insegna Scenografia all’Accademia Lituana delle Belle Arti. Ha disegnato le scene di oltre 80 spettacoli di teatro, opera lirica e danza. Ha collaborato con il National Dramatic Theatre of Lithuania, lo State Youth Theatre della Lituania, il Maly Theatre di Vilnius, il LIFE Festival, il Lithuanian Theatre of Opera and Ballet, il Kaunas Dramatic Theatre, la Riga National Opera, il Modern Theatre di Vrotslav in Polonia, il Rep Theatre in Scozia, il National Theatre a Reykjavik in Islanda, il Göteborg Theatre in Svezia, il Sovremennik Theatre a Mosca, il Vakhtangov State Academic Theatre e  il Bolshoi Theatre in Russia. Dal 1994 collabora con il regista Rimas Tuminas. Per il Vakhtangov Theatre ha disegnato le scene di Zio Vanya di Anton Cechov, Un ballo in maschera di Mikhail Lermontov, Le vent des peupliers di Gerald Sibleyras, The Haven (tratto da diversi autori), Eugene Onegin di Alexander Puškin, Smile to us, O Lord di Grigory Kanovicius, Minetti di Thomas Bernhard, Oedipus Rex di Sofocle. Adomas Jacovskis è anche un pittore e ha esposto le sue opere in numerose mostre nazionali e internazionali.

FAUSTAS LATENAS | Laureate of the State Prize of Lithuania, dal 1979 al 1991, Faustas Latenas è stato direttore musicale e guida del Puppet Theatre di Vilnius in Lituania. Dal 1991 al 2005 ha lavorato per il Maly Theatre di Vilnius come direttore musicale assumendone poi la carica anche di direttore artistico. Nello stesso periodo diviene direttore del National Drama Theatre della Lituania. Nel 1996 e negli anni 2005 e 2006, è Vice Ministro della Cultura della Lituania. Dal 1997 al 1999 è Consigliere di Stato Lituano per i Beni Culturali e nel 2006 viene eletto Segretario del Primo Ministro. Nel 2012 e 2013 è Addetto Culturale presso l’Ambasciata della Lituania a Mosca. Latenas compone musica per orchestra e strumenti solisti, musica da camera, musica per voci e coro. È autore di oltre 100 colonne sonore per film, documentari e fiction. Per il Vakhtangov Theatre ha composto le musiche de L’ispettore Generale di Nikolai Gogol, Troilo e Cressida e Misura per misura di William Shakespeare, Le ultime lune di Furio Bordon e Harold Muller, Zio Vanya di Anton Cechov, Un ballo di maschera di Mikhail Lermontov, Iwona Principessa di Borgogna di Witold Gombrowicz, Le vent des peupliers di Gerald Sibleyras, The Haven (tratto da diversi autori), Eugene Onegin di Alexander Puškin, Smile to us, O Lord di Grigory Kanovicius, Le nozze di Figaro di Pierre Beaumarchais, La tempesta di Alexander Ostrovsky, Oedipus Rex di Sofocle.

ANGELICA CHOLINA | Fra i più famosi coreografi della Lituania, Angelica Cholina è Professore Associato all’Accademia Lituana di Musica e Teatro e fondatrice del teatro A|CH. È stata insignita per due volte del Premio "Golden Cross of the Stage" per la miglior coreografia da parte del Ministero della Cultura della Repubblica della Lituania. Le sue coreografie sono molto diverse tra di loro, ma tutte rivelano appieno il fascino delle sue linee registiche, il suo stile coreografico decisamente personale e uno spiccato talento musicale ed estetico. Ogni sua creazione rappresenta una meravigliosa sintesi tra balletto classico, danza moderna e recitazione, laddove, non a caso, gli attori si uniscono in scena con i ballerini professionisti. I suoi spettacoli sono l’espressione perfetta di maestria creativa, formidabile senso estetico, scelte musicali eccellenti, costumi e scene dal design impeccabile. Nei suoi 25 anni di carriera artistica, Angelica Cholina ha messo in scena 15 spettacoli di danza, due balletti, un musical, un’operetta e più di 100 mini-coreografie. È il direttore della coreografia di diversi lavori e film della Warner Brothers. Dal 2008, collabora con il Vakhtangov State Academic Theatre per il quale ha creato le coreografie di The Coast of Women con le canzoni di Marlene Dietrich, Anna Karenina di Lev Tolstoy, Otello di William Shakespeare, Men and women, or Scripts of human life tratto da diversi balletti. Come direttore della coreografia ha preso parte alle produzioni di Rimas Tuminas: Eugene Onegin di Alexander Puškin, Minetti di Thomas Bernhard, Oedipus Rex di Sofocle.

VICTOR DOBRONRAVOV | Laureatosi allo Schukin Theatre Institute nel 2004, nel corso di Evgeny Knyazev, si è unito alla compagnia del Vakhtangov Theatre nello stesso anno. Oggi Dobronravov è il primo attore della giovane generazione del Vakhtangov. Fra i suoi ruoli al Vakhtangov Theatre, si ricordano: Pashka in The last summer in Chulimsk, Celestin-Floridor in Mademoiselle Nitouche, Stepan in If you run after two hares…, Ligniere in Cyrano de Bergerac, Beloglazov in Royal Hunt, Achille in Troilo e Cressida, il Servo in Un ballo in maschera, il Giudice in Misura per misura, Iago in Otello, il giovane Onegin in Eugene Onegin, Khloyne–Geneh in Smile to us, O Lord, Roman Valer’yanovich Khludov in The Flight, Edipo in Oedipus Rex. Victor Dobronravov è spesso richiesto in produzioni dirette da registi del calibro di Vladimir Ivanov, Vladimir Merzoev, Angelica Cholina, Yury Butusov e Rimas Tuminas. Nel 2009 è stato scelto per recitare nella versione televisiva russa del famoso musical La Bella e la Bestia, interpretando il ruolo della Bestia. La sua prima apparizione cinematografica risale al 2001, quando studiava presso il Theatre Institute. Ha recitato in oltre 30 film. Victor Dobronravov è un attore drammatico, di grande talento, dotato di uno spiccato senso musicale. Incarna l’idea della scuola di recitazione di Vakhtangov e della migliore tradizione dello Schukin Theatre Institute: le sue capacità attoriali si esprimono in modo eccellente sia nella tragedia che nella commedia, così come nel dramma psicologico, nel musical e nell’operetta.

LYUDMILA MAKSAKOVA | National Artist of the Russian Federation, Laureate of the State Prize of Russia e Holder of the Order for Merit to the Fatherland, Lyudmila Maksakova è una delle guide artistiche, orgoglio e gloria del Vakhtangov Theatre. Tra i suoi migliori ruoli teatrali, Adelma in Princess Turandot, Knipper-Cechova in My Mocking Happiness, Mamaeva in Enough Stupidity in Every Wise Man, la Baronessa in The Glembays, Masha in The Living Corpse, Anna Karenina nell’opera omonima, la Duchessa di Marlborough in A Glass of Water, Paola ne La signora senza camelie, Korinkina in Guilty without Guilt, la Contessa in The Queen of Spades, Arkadina ne Il gabbiano, Voynitskaya in Zio Vanya, Grandmother in The Haven, Bambinaia e Maestra di Danza in Eugene Onegin, Lady in Minetti, Giocasta in Oedipus Rex. La Maksakova è una leggenda del palcoscenico. Ha lavorato con i più grandi registi teatrali del 20° secolo, quali Ruben Simonov, Alexandra Remizova, Evgeniy Simonov, Alexander Belinsky, Roman Vityuk, Eimuntas Nekrosius, Pyotr Fomenko, Rimas Tuminas. La sua carriera di attrice cinematografia non è da meno. Nei suoi film è stata diretta da registi quali Grigory Chukhrai, Iosif Heifitz, Igor Talankin, Pyotr Todorovsky, Andrei Smirnov. Tra i suoi titoli, There Once Lived an Old Couple, Tatiana’s Day, A Trip to Saturn, Extrajudicial, Autumn, The Bad, Good Man, Father Sergey, Trips in an Old Car, Along the Main Street with Orchestr, Ten Little Black Boys, Mu-Mu, Anna Karenina. Per le sue strordinarie performance le sono stati attribuiti numerosi premi e riconoscimenti.

EVGENY KNYAZEV | National Artist of the Russian Federation e Laureate of the State Prize of Russia, Evgeny Knyazev è un rinomato attore di cinema e teatro russo. È il direttore dello Shchukin Theatre Institute. Il suo primo successo teatrale giunse con il ruolo di Gaetan in The Rose and the Cross. Il famoso regista sovietico Eugene Simonov riconobbe in lui un perfetto modello di attore: un eroe romantico dal nobile profilo, estremamente espressivo e che aveva mostrato un forte temperamento. Nel corso del tempo, l’attore diede poi prova di essere effettivamente uno straordinario attore drammatico. Fra suoi ruoli più significativi e che hanno riscosso maggior successo, si ricordano: Casanova in The Three Ages of Casanova, Don Juan in Little Tragedies, il Conte Obolyaninov in Zoyka’s Flat, Neznamov in Guilty Without Guilt, Germann ne La regina di spade, Ashill in St. Anthony’s Miracle, Eric Larsen in Dedication to Eve, Arbenin in Ballo in maschera, Karenin in Anna Karenina, Shmule-Sender Lazarek in Smile at us, O Lord. Evgeny Knyazev ha recitato in ben 40 film e serie TV, e ha impersonato alcune leggendarie figure storiche fra cui Joseph Stalin, Boris Pasternak, Wolf Messing. Di recente ha debuttato in Benefit, tratto da While she was dying di Nadezda Ptushkina. Evgeny Knyazev è inoltre molto conosciuto per le sue esibizioni come poeta e narratore. 


Teatro Romano
14 LUGLIO 21:30
...................................................
15 LUGLIO 21:30
...................................................
BIGLIETTI
posto unico €35,00
SFOGLIA
IL PROGRAMMA
Tutti gli spettacoli e gli eventi di Spoleto60
SCARICA
IL PROGRAMMA
Tutti gli spettacoli e gli eventi di Spoleto60 da scaricare
ACQUISTA ORA
I BIGLIETTI
Biglietteria Online
Per info e prenotazioni visita la pagina
BIGLIETTERIA