AREA STAMPA COMUNICATI SPONSOR RAI


03/05/2017
RAI
Un percorso di "avvicinamento" già a giugno nel segno dell’opera lirica, ma anche  approfondimenti, un film doc e, soprattutto, la diretta in prima serata del "Don Giovanni" che, il 30 giugno, apre l’edizione 2017. Rai - con Rai Cultura, Radio3 e Rainews24, nella Media Partnership curata dalla Direzione Comunicazione Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali - festeggia il sessantesimo compleanno del Festival dei Due Mondi, a Spoleto dal 30 giugno al 16 luglio, con una programmazione dedicata su Rai5, tra lirica e narrazione televisiva, oltre che sul portale web di Rai Cultura, sui Social, in diretta radio e con aggiornamenti continui su Rainews24 e collegamenti con tutte le maggiori edizioni dei TG.
Il viaggio verso il Festival comincia domenica 18 giugno alle 10.00 con il "Così fan tutte" di Mozart che aveva aperto l’edizione 2015 della rassegna. La storia di una scommessa sulla fedeltà femminile, raccontata dai versi di Lorenzo Da Ponte e messa in musica dal genio di Mozart. Sul podio dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, fondata da Riccardo Muti, James Conlon, ora direttore principale dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai. La regia è di Giorgio Ferrara, le scene e i costumi di Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, le luci di Daniele Nannuzzi. L’opera mozartiana sarà trasmessa integralmente anche su Radio3. 
Domenica 25 giugno- sempre alle 10.00 è la volta di "Le nozze di Figaro" di Mozart, ancora su libretto di Lorenzo Da Ponte, che aveva inaugurato il Festival 2016. Una satira sulle classi sociali privilegiate dell’epoca, ma anche un’acuta metafora delle diverse fasi dell’amore. Nell’allestimento prodotto per Spoleto59, l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, fondata da Riccardo Muti, è guidata da James Conlon, la regia è di Giorgio Ferrara, le scene sono di Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, i costumi di Maurizio Galante, il disegno luci di A.J.Weissbard. 
Venerdì 23 giugno alle 19.45, invece, è la volta dello Speciale in prima visione "Save the Date Aspettando il Festival". Alla vigilia della 60 edizione del festival di Spoleto, Rai Cultura incontra Giorgio Ferrara. Il registra teatrale e cinematografico - da dieci anni direttore artistico della rassegna di opera, musica, danza e teatro - racconta la propria esperienza e presenta la 60 edizione Festival dei Due Mondi . 
Venerdì 30 giugno in prima serata, il Festival si apre ufficialmente anche su Rai5 con la diretta del "Don Giovanni" che chiude il progetto artistico della trilogia di Mozart/Da Ponte, realizzato con la collaborazione del Ravenna Festival, l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e il Teatro Coccia di Novara. A guidare l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, è di nuovo James Conlon. La regia è di Giorgio Ferrara, la scenografia Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo. Il "dramma giocoso in due atti" andò in scena per la prima volta al Teatro nazionale di Praga nel 1787 e fu "accolto con il più vivo entusiasmo" (come scrisse lo stesso Mozart all’amico von Jacquin). Da allora godette di una vita scenica praticamente ininterrotta, rappresentando una tappa obbligata nel repertorio dei più grandi interpreti e direttori del Novecento. Anche per il "Don Giovanni" è prevista la diretta integrale su Rai Radio3. 
La programmazione di Rai Cultura per il Festival dei Due Mondi si conclude domenica 16 luglio, sempre su Rai5, con un Film documentario che racconterà l’edizione 2017 e i suoi grandi ospiti internazionali attraverso le parole di Giorgio Ferrara e degli stessi artisti.
Costante, durante le due settimane di rassegna, sarà l’impegno di Rainews24 che realizzerà servizi speciali, interviste ai protagonisti e collegamenti in diretta ogni giorno, per garantire la massima copertura live possibile dell’evento. 
Infine, il Festival dei Due Mondi di Spoleto sarà protagonista, nelle giornate di apertura e chiusura, e in occasione di tutti gli eventi più importanti, di tutte le principali edizioni dei TG (Tg1, Tg2, Tg3 e Tgr), che realizzeranno collegamenti in diretta e interviste ai protagonisti della rassegna.  


LOGIN

Password

Entra