NEWS CONCERTO DI PASQUA RICHARD GALLIANO SEXTET DU TANGO NUEVO À LA NEW MUSETTE

Lunedì 17 aprile alle 18.00 al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, il Festival dei Due Mondi presenta un concerto di Pasqua con lo straordinario fisarmonicista, virtuoso bandoneonista e compositore Richard Galliano.
10/03/2017
CONCERTO DI PASQUA
RICHARD GALLIANO SEXTET
Du Tango Nuevo à la New Musette
TEATRO NUOVO GIAN CARLO MENOTTI
LUNEDÌ 17 APRILE 2017 
ORE 18.00 

RICHARD GALLIANO fisarmonica
BERTRAND CERVERA primo violino
SASKIA LETHIEC violino
JEAN PAUL MINALI BELLA viola
ERIC LEVIONNOIS violoncello
SYLVAIN LE PROVOST contrabbasso

programma

Richard Galliano 
PETITE SUITE FRANÇAISE 
Prélude, Aubade, Espiègle, Interlude, Waltz

Richard Galliano 
OPALE CONCERTO 
2ème mouvement: Moderato malinconico
3ème mouvement: Allegro energico

Astor Piazzolla 
REGRESO AL AMOR: SUR 

Astor Piazzolla 
ESCUALO 

Richard Galliano 
MILONGA - Extrait de la Suite «Contrastes» 

Richard Galliano 
LA VALSE À MARGAUX 

Richard Galliano 
TANGO POUR CLAUDE 
Brano dedicato a Claude Nougaro

Fisarmonicista, virtuoso bandoneonista e compositore, Richard Galliano si esprime nei più diversi generi musicali, dal classico al jazz. Figlio del maestro e fisarmonicista Lucien Galliano, inizia lo studio della fisarmonica all’età di quattro anni, per formarsi poi al Conservatorio di Nizza, allora diretto dal celebre organista Pierre Cochereau, dove segue i corsi di armonia, contrappunto e trombone. Trasferitosi a Parigi nel 1973, affascina Claude Nougaro e compone per lui le musiche di canzoni quali Allée des brouillards, Des voiliers, Vie violence. Per tre anni è arrangiatore, direttore e compositore all’interno di un gruppo in cui ha occasione di affiancare autentici jazzisti. Partecipa anche a molte sedute di registrazione nel campo della musica leggera e in quello delle musiche da film. Il secondo importante incontro per la sua carriera di artista avviene nel 1980 con Astor Piazzolla, che gli consiglia di creare lo stile "New musette" francese, così come lui aveva dato vita al "Tango nuevo" argentino. Unico fisarmonicista a registrare per la prestigiosa etichetta classica Deutsche Grammophon, ha inciso più di 50 album. Vanta innumerevoli collaborazioni con artisti del mondo del jazz e del genere della canzone francese. È stato premiato nel 1997 e nel 1998 ai Victoires de la Musique Jazz per i suoi album "New York Tango" e "Blow up", e nel 2014 ai Victoires de la Musique Classique come Miglior Compositore dell’Anno.

Nato a Bastia, Bertrand Cervera ha studiato al Conservatorio di Nizza e poi al Conservatorio Nazionale di Parigi - con Suzanne Bistesi, Jean Lenert, Paul Tortelier e Pierre Dukan - dove ha ottenuto il Primo premio per violino e musica da camera; segue inoltre il metodo di Sir Yehudi Menuhin e il Quartet Amadeus. Dopo due anni presso l’Orchestra dell’Opera di Parigi, diviene membro dell’Orchestra Nazionale di Francia dove è stato nominato violino solista dal maestro Kurt Masur.

Vincitrice delle competizioni internazionali Ferra-Barbizet e Enesco a Bucarest, Saskia Lethiec ha studiato al Conservatorio di Ginevra (classe di JP Wallez), al Conservatorio di Parigi e all’Università di Colonia. Ha inoltre seguito numerose master class di Walter Levin, Hatto Beterle, Miriam Fried e Maurice Hasson. Si esibisce con molte orchestre, fra le quali il Concentus Hungaricus di Budapest, l’Orchestra Brixix di Praga, l’Orchestra Sinfonica di Caracas. Insegna al Conservatorio di Versailles.

Dopo aver vinto il Primo premio per la viola al Conservatorio Nazionale di Parigi all’età di 18 anni nella classe del Maestro Serge Collot, Jean Paul Minali Bella studia negli USA a Yale dove, con Walter Trampler, scopre la viola d’amore, strumento che tuttora suona. Tornato in Francia, ottiene il diploma per l’insegnamento e diviene principal viola nell’Orchestra Nazionale di Francia, ruolo che lascerà per unirsi al Quartetto Arpeggione, con il quale si esibisce per cinque anni in numerosi festival in Francia e all’estero. Insegna al Conservatorio di Bordeaux.

Dopo aver studiato per alcuni anni il violoncello con Jean Barche e Marcel Bardon, Eric Levionnois entra al Conservatorio di Parigi all’età di 14 anni e studia con André Navarra e Philippe Muller. Ottenuto il Primo premio per violoncello e musica da camera, comincia a suonare con il pianista Jean Hubeau in diverse formazioni, trio di archi, trio e quartetto d’archi con piano, quintetto d’archi… Vince il Concorso Internazionale della città di Parigi. Dopo un breve periodo di insegnamento al Conservatorio di Parigi, viene nominato primo violoncello  "Super-Soloist" dell’Orchestre Philharmonique de Radio France. 

Dopo aver vinto una prima medaglia d’oro per violoncello e contrabbasso al Conservatorio di Versailles, Sylvain Le Provost viene ammesso al Conservatorio di Parigi e dopo tre anni ottiene il Primo premio per il basso. Viene richiesto per suonare in Francia e all’estero con diversi ensemble di musica da camera e orchestre, così come con gruppi di musica contemporanea e formazioni in cui l’improvvisazione gioca un ruolo fondamentale. Nel 2000 entra a far parte dell’Orchestra di Bretagna come contrabbasso co-solista e dal 2006 insegna contrabbasso al Conservatorio di Versailles.


INFO E BIGLIETTI



BIGLIETTI:
Platea I settore: €35
Platea II settore: €30
Palchi di Platea e I Ordine Centrali: €27
Palchi di Platea e I Ordine Laterali: €24
Palchi di II e III Ordine Centrali: €20
Palchi di II e III Ordine Laterali: €16
Loggione: €10

PUNTI VENDITA:
Box Office Festival via Filitteria 1, Spoleto (dal 17 marzo aperto dal lunedì al venerdì con orario 10.00 - 13.00 e 15.00 - 18.00)
Box Office Piazza della Vittoria 25, Spoleto
Punti vendita TicketItalia
Botteghino del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti il 17 aprile ore 10.00 - 18.00

info e prenotazioni +39 0743 22 28 89  info@ticketitalia.com

          
SFOGLIA
IL PROGRAMMA
Tutti gli spettacoli e gli eventi di Spoleto59
SCARICA
IL PROGRAMMA
Tutti gli spettacoli e gli eventi di Spoleto59 da scaricare
ACQUISTA ORA
I BIGLIETTI
Biglietteria Online
Per info e prenotazioni visita la pagina
BIGLIETTERIA