IL FESTIVAL SI INAUGURA
CON L’OPERA ’MINOTAURO’

29 giugno ore 19.00
1 luglio ore 17.00
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti


opera lirica in 10 quadri


musica Silvia Colasanti
libretto René de Ceccatty e Giorgio Ferrara
direttore Jonathan Webb
regia e scenografia Giorgio Ferrara
costumi Vincent Darré 
coreografia Simona Chiesa
luci Fiammetta Baldiserri
aiuto regista Patrizia Frini
Minotauro Gianluca Margheri baritono
Arianna Benedetta Torre soprano
Teseo Matteo Falcier tenore
maestro al pianoforte Daniela Pellegrino 
Orchestra Giovanile Italiana 
International Opera Choir
maestro del coro Gea Garatti
vittime ateniesi attori diplomati dell’Accademia d’Arte Drammatica "Silvio d’Amico" di Roma 
produzione Spoleto 61 Festival dei 2Mondi, Fondazione Teatro Coccia di Novara

based on the ballad Minotaurus
by Friedrich Dürrenmatt
copyright © Diogenes Verlag AG Zürich
all rights reserved

maestro di palcoscenico Edina Bak
maestro di palcoscenico Meri Piersanti
maestro alle luci Carmine Diodoro

Il Minotauro: il mito di un mostro terrificante si trasforma, in quest’opera, in un dramma "umano", il dramma di un essere che ha a che fare con sé stesso, anzi con l’infinità di sé riflessi negli specchi del labirinto. 
A lui si contrappone l’uomo come reale carnefice - capace d’inganno e falsa amicizia - qui rappresentato da Teseo e Arianna.
Ai tre protagonisti vocali dell’opera si aggiunge il Coro degli Uccelli, presagio o testimone di morte, che commenta l’azione, come una sorta di moderno coro greco e una piccola orchestra che incastona le linee vocali dei protagonisti e diventa protagonista essa stessa in alcuni snodi formali dell’azione. La Luna e il Sole accompagnano la sorte implacabile del mostro.
Alla solitudine del Minotauro si contrappongono le giovani vittime a lui destinate, che lo accerchiano minacciosamente prima di essere uccise, una dopo l’altra, in una battaglia tutta percussiva e astratta.
Il finale è affidato al Coro degli Uccelli: una lunga preghiera intima e sofferta su cupi rintocchi di campana.
Silvia Colasanti